SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE E IMPOSTA DI BOLLO SUI CONTI CORRENTI: CON UNA COMUNICAZIONE ALLA BANCA SI POSSONO RISPARMIARE 100 EURO ALL’ANNO PER OGNI CONTO

Le società sportive dilettantistiche iscritte al Registro CONI sono esonerate dall’imposta di bollo sugli estratti conto e quindi possono risparmiare 100 euro per ogni conto corrente di cui dispongono facendone richiesta all’istituto di credito. L’interpretazione è contenuta nella risposta dell’Agenzia Entrate a interpello numero 361 del 2019.

IL TRATTAMENTO IVA DELLE OPERAZIONI CON L’ESTERO POSTE IN ESSERE DA ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN REGIME DI LEGGE 398/1991

Vengono riepilogati gli adempimenti connessi alle operazioni con l’estero poste in essere dalle associazioni sportive dilettantistiche che operano in regime di legge n.398/1991 prendendo in considerazione in particolare i casi dell’acquisto da fornitore estero inerente l’attività commerciale connessa a quella istituzionale e il caso della fornitura di servizi di pubblicità o sponsorizzazione a committente estero.

NUOVO SERVIZIO PER LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE

Lo studio ha implementato un nuovo servizio offerto a tutte le associazioni sportive dilettantistiche che consiste in una revisione completa del corretto adempimento dei principali obblighi fiscali e amministrativi. Per lo svolgimento del servizio vi verrà fornito un elenco di documenti che ci dovranno essere resi disponibili in copia. Lo studio procederà quindi ad un’analisi

DA OGGI ATTENZIONE ALL’EMISSIONE DELLE FATTURE ELETTRONICHE: È TERMINATO IL PERIODO DI GRAZIA IN CUI NON SI APPLICAVANO LE SANZIONI IN CASO DI VIOLAZIONI O ERRORI

Sono oramai trascorsi sei mesi dall’introduzione dell’obbligo della fatturazione elettronica. La legge[1], nella  presunzione che ci si sia nel frattempo familiarizzati con questa novità, prevede che dal primo luglio termini il periodo di grazia in cui non si applicavano sanzioni in caso di violazioni o errori nella fatturazione elettronica. Precisiamo che in realtà la sospensione

ALLA PRIMA SCADENZA PER I CORRISPETTIVI TELEMATICI NON È ANCORA TUTTO PRONTO

Come è noto a partire dal primo luglio è diventato obbligatorio per i soggetti con volume di affari superiore a 400.000 euro adeguarsi alla nuova normativa che obbliga all’utilizzo di apparecchiature idonee all’invio telematico giornaliero dei corrispettivi. Negli ultimi giorni si sono susseguite integrazioni normative[1] e di prassi[2] al fine di rendere meno traumatica la

ENTRO IL 30 GIUGNO LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE DEVONO ASSOLVERE ALL’OBBLIGO DI TRASPARENZA DELLE EROGAZIONI PUBBLICHE RICEVUTE NEL 2018

Obbligo pubblicazione su sito internet associazioni sportive dilettantistiche delle informazioni relative ai contributi ricevuti dalle Pubbliche Amministrazioni: analisi della normativa con riferimento a limiti, modalità e sanzioni in vista della scadenza del 30 giugno 2019.

SPORT-BONUS – È USCITA LA MODULISTICA CON SORPRESA: ANCHE I PRIVATI DEVONO PRESENTARE LA RICHIESTA

Riprendiamo il tema dello sport-bonus già oggetto di un altro intervento negli scorsi giorni [1]. Come anticipato dal decreto attuativo dello scorso 30 aprile[2] è stato pubblicato sul sito istituzionale dell’Ufficio Sport un avviso contenente le istruzioni e la modulistica per accedere allo sport-bonus nella prima finestra prevista per la richiesta dell’agevolazione. Innanzitutto va precisato