DA OGGI ATTENZIONE ALL’EMISSIONE DELLE FATTURE ELETTRONICHE: È TERMINATO IL PERIODO DI GRAZIA IN CUI NON SI APPLICAVANO LE SANZIONI IN CASO DI VIOLAZIONI O ERRORI

Sono oramai trascorsi sei mesi dall’introduzione dell’obbligo della fatturazione elettronica. La legge[1], nella  presunzione che ci si sia nel frattempo familiarizzati con questa novità, prevede che dal primo luglio termini il periodo di grazia in cui non si applicavano sanzioni in caso di violazioni o errori nella fatturazione elettronica. Precisiamo che in realtà la sospensione

ALLA PRIMA SCADENZA PER I CORRISPETTIVI TELEMATICI NON È ANCORA TUTTO PRONTO

Come è noto a partire dal primo luglio è diventato obbligatorio per i soggetti con volume di affari superiore a 400.000 euro adeguarsi alla nuova normativa che obbliga all’utilizzo di apparecchiature idonee all’invio telematico giornaliero dei corrispettivi. Negli ultimi giorni si sono susseguite integrazioni normative[1] e di prassi[2] al fine di rendere meno traumatica la

ENTRO IL 30 GIUGNO LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE DEVONO ASSOLVERE ALL’OBBLIGO DI TRASPARENZA DELLE EROGAZIONI PUBBLICHE RICEVUTE NEL 2018

Obbligo pubblicazione su sito internet associazioni sportive dilettantistiche delle informazioni relative ai contributi ricevuti dalle Pubbliche Amministrazioni: analisi della normativa con riferimento a limiti, modalità e sanzioni in vista della scadenza del 30 giugno 2019.

SPORT-BONUS – È USCITA LA MODULISTICA CON SORPRESA: ANCHE I PRIVATI DEVONO PRESENTARE LA RICHIESTA

Riprendiamo il tema dello sport-bonus già oggetto di un altro intervento negli scorsi giorni [1]. Come anticipato dal decreto attuativo dello scorso 30 aprile[2] è stato pubblicato sul sito istituzionale dell’Ufficio Sport un avviso contenente le istruzioni e la modulistica per accedere allo sport-bonus nella prima finestra prevista per la richiesta dell’agevolazione. Innanzitutto va precisato

Prosegue l’attività di formazione sulla fiscalità delle società sportive: il 7 giugno a Colorno lezione per il Corso per Collaboratore della Gestione Sportiva

Prosegue l’attività di formazione sulla fiscalità delle società sportive. Con orgoglio e soddisfazione ho ricevuto l’incarico di svolgere una lezione su questo tema nell’ambito del Corso per Collaboratore della Gestione Sportiva che si sta tenendo a Colorno (PR) organizzato dal Comitato Regionale Emilia Romagna della LND, dal Settore Tecnico della FIGC e da ADISE. La

LA TASSAZIONE DEI REDDITI DA CESSIONE DI VALUTE ESTERE RIVENIENTI DA CONTI CORRENTI – parte 5 di 5

Approfondimento sul tema della tassazione delle plusvalenze da cessione di valute estere rivenienti da conti correnti. Rapporto con la componente di plusvalenza correlata alla variazione del tasso di cambio incorporata nel capital-gain per cessione di titoli denominati in valuta estera; Quali redditi vengono effettivamente tassati con le plusvalenze da cessione di valute rivenienti da conto corrente.

DAL 30 MAGGIO I TITOLARI DI REDDITO DI IMPRESA POSSONO INVIARE LE RICHIESTE PER USUFRUIRE DELLO SPORT-BONUS

L’ultima legge di bilancio[1] ha riproposto per l’anno 2019 l’agevolazione fiscale nota come “Sport-Bonus” già operativa nel 2018 ampliandone la portata e la misura. Il 23 maggio la Corte dei Conti ha registrato il Decreto attuativo che era stato emanato il 30 aprile scorso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Potranno usufruire di questa agevolazione

ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE E RIFORMA DEL TERZO SETTORE: L’OPPORTUNITÀ DI COINVOLGERE L’ASSEMBLEA NELLA SCELTA DI ASSUNZIONE DELLA QUALIFICA DI ENTE DEL TERZO SETTORE – LA SCADENZA DEL 3 AGOSTO 2019

Si consiglia di convocare un’assemblea entro il 3 agosto 2019 per rimettere all’organo assembleare la decisione in merito alla eventuale assunzione della qualifica di ente del terzo settore. Ciò al fine di ridurre le responsabilità degli amministratori e di testimoniare l’effettività della vita associativa. Ciò anche se, come normalmente accade, non si ravvisasse una concreta convenienza nell’iscrizione al RUNTS e quindi l’assemblea deliberasse di non aderire al Registro degli Enti del Terzo Settore.

LA TASSAZIONE DEI REDDITI DA CESSIONE DI VALUTE ESTERE RIVENIENTI DA CONTI CORRENTI – parte 4 di 5

Approfondimento sul tema della tassazione delle plusvalenze da cessione di valute estere rivenienti da conti correnti. Modalità di tassazione della plusvalenza: L’abbinamento del costo sostenuto al corrispettivo percepito: il metodo Lifo; Le minusvalenze; L’imposta sulle plusvalenze; La compilazione del quadro RT della dichiarazione dei redditi