SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE E IMPOSTA DI BOLLO SUI CONTI CORRENTI: CON UNA COMUNICAZIONE ALLA BANCA SI POSSONO RISPARMIARE 100 EURO ALL’ANNO PER OGNI CONTO

Le società sportive dilettantistiche iscritte al Registro CONI sono esonerate dall’imposta di bollo sugli estratti conto e quindi possono risparmiare 100 euro per ogni conto corrente di cui dispongono facendone richiesta all’istituto di credito. L’interpretazione è contenuta nella risposta dell’Agenzia Entrate a interpello numero 361 del 2019.

L’ESENZIONE DALL’IMPOSTA DI BOLLO PER LE SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE

La legge di bilancio per il 2019[1] ha esteso alle associazioni e società sportive dilettantistiche l’esenzione dall’imposta di bollo che era già prevista per le federazioni sportive e gli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI. Pertanto, con decorrenza 1 gennaio 2019 le associazioni e società sportive dilettantistiche senza fine di lucro riconosciute dal CONI