LA C.T.P. MILANO CONFERMA CHE L’ISCRIZIONE AL VIES È OBBLIGO FORMALE E LA SUA MANCANZA NON AUTORIZZA ALL’ACCERTAMENTO

Anche la Commissione Tributaria Provinciale di Milano conferma  con la recentissima sentenza n.24/3/2019 che le operazioni di scambio intracomunitario devono essere tassate prendendo in considerazione le loro caratteristiche oggettive e la applicazione della specifica normativa di riferimento non può essere esclusa dal mancato rispetto di obblighi formali quale è la mancata tempestiva iscrizione al sistema VIES.

LA DETRAZIONE IVA DELLE SPONSORIZZAZIONI SPORTIVE PER LE ATTIVITÀ SEPARATE: IL CASO DEL BAR-TABACCHERIA-RICEVITORIA

Qualora la società sportiva intenda stipulare un contratto di sponsorizzazione con un esercente l’attività di bar- tabacchi – ricevitoria, risulta più conveniente e sicuro per tutte le parti limitare contrattualmente la prestazione di sponsorizzazione alla sola attività di bar.

MANCATA ISCRIZIONE AL VIES E SANZIONI IVA E INTRASTAT

Nel presente contributo prendiamo in considerazione il caso in cui una società, pur non essendo ancora iscritta all’archivio VIES, pone in essere operazioni intracomunitarie secondo il regime fiscale che le caratterizza e quindi in regime di non imponibilità IVA. L’Agenzia delle Entrate continua a ritenere di dover sanzionare questo comportamento riprendendo a tassazione l’IVA non

MODIFICHE ALLE SCADENZE DI ALCUNI ADEMPIMENTI

Nei giorni scorsi l’Amministrazione Finanziaria ha modificato il termine per l’invio dello “spesometro” relativo al secondo semestre originariamente previsto per il 28/2. Il nuovo termine per l’invio dello spesometro è stato prorogato al 6 aprile. Contemporaneamente è stata apportata una semplificazione ammettendo la possibilità di comunicare i dati dell’unico documento riepilogativo di fatture con importo

REGISTRAZIONE DELLE FATTURE DI ACQUISTO – AGGIORNAMENTO

La scorsa settimana l’Agenzia delle Entrate ha finalmente pubblicato la circolare esplicativa delle modalità per procedere alla detrazione dell’IVA contenuta nelle fatture datate 2017 (circolare n.1 del 17 gennaio 2018). In sostanza è stata chiarita la portata innovativa del D.L. n.50/2017 ed è stato affermato che per poter detrarre l’IVA sulle fatture di acquisto occorre