ANCORA POCHI GIORNI PER CHIEDERE IL CREDITO DI IMPOSTA PER LE SPESE PER SANIFICAZIONE E ACQUISTO DI MATERIALE ANTI-COVID, MENTRE PER GLI INVESTIMENTI PER ADEGUARSI AI PROTOCOLLI IL TERMINE VA AL 2021

Anche le associazioni sportive dilettantistiche sono tra i beneficiari del credito di imposta che verrà riconosciuto a coloro che abbiano effettuato spese per l’adeguamento degli ambienti di lavoro alle normative emergenziali per la sanificazione e per l’acquisto di dispositivi di protezione. Le due disposizioni[1] che prevedono questa misura agevolativa sono contenute nel cosiddetto “Decreto Rilancio”

IL DECRETO “AGOSTO” PER LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE

Nella giornata di Ferragosto è entrato in vigore il decreto-legge numero 104 approvato il giorno precedente e comunemente denominato “Decreto Agosto”. Si tratta del quarto[1] decreto-legge diretto a contrastare le conseguenze dell’epidemia di corona-virus e contiene alcune disposizioni specificamente dirette al settore dello sport ed altre disposizioni che, pur non essendo indirizzate principalmente alle associazioni

IL SUPERBONUS 110% PER LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE

Nel corso del procedimento di conversione del decreto “Rilancio”[1] è stato ampliato il novero dei soggetti che possono beneficiare del cosiddetto “Superbonus 110%” ed ora possono usufruirne anche le società e associazioni sportive dilettantistiche. In particolare è stata introdotta una disposizione[2] che prevede che le disposizioni agevolative si applichino agli interventi effettuati dalla associazioni e

ADEMPIMENTI IN SCADENZA AL 30 GIUGNO

 1. OBBLIGHI DI TRASPARENZA PER CONTRIBUTI PUBBLICI RICEVUTI NEL 2019                                                 Il 30 giugno scade il termine per le associazioni sportive dilettantistiche che nel corso dell’anno 2019 hanno ricevuto contributi pubblici per la pubblicazione dei dati richiesti dalla specifica normativa[1] sul proprio sito internet. Per un approfondimento completo della normativa vi rimandiamo al nostro precedente 

ARRIVANO I CONTRIBUTI PER IL MONDO SPORTIVO DILETTANTISTICO

Sommario: Premessa: arrivano i contributi per il mondo sportivo dilettantistico Contributo fondo perduto Decreto Rilancio (art.25 D.L.19/5/2020 n.34) Contributo Ufficio per lo Sport per canoni di locazione – prima finestra Contributo Ufficio per lo Sport fondo perduto – seconda finestra Contributo straordinario CONI Sport-bonus – prima finestra Indennità collaboratori sportivi          

DECRETO RILANCIO: LE DISPOSIZIONI PER LE SOCIETÀ SPORTIVE

Finalmente, con un ritardo di quasi una settimana dall’annuncio solenne dei provvedimenti in esso contenuti,  è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il cosiddetto Decreto Rilancio[1]. Si tratta di un provvedimento monstre che contiene oltre 250 articoli e spazia dalla normativa in tema di spesa sanitaria, al sostegno alle imprese e ai lavoratori, alle norme per

FINANZIAMENTI LIQUIDITÀ PER EMERGENZA COVID-19 ISTITUTO CREDITO SPORTIVO

L’Istituto di Credito Sportivo ha finalmente pubblicato la modulistica[1] per poter accedere al finanziamento agevolato previsto dall’articolo 14 del cosiddetto Decreto liquidità[2]. Il prodotto dedicato alle associazioni e società sportive dilettantistiche è stato denominato “Mutuo light liquidità ASD-SSD”. Si tratta di un finanziamento, della durata di sei anni, di cui due di preammortamento, da utilizzare

ENTRO IL 7 MAGGIO LA TRASMISSIONE DELLA DOMANDA DI ISCRIZIONE AL CINQUE PER MILLE

Le associazioni sportive dilettantistiche che volessero iscriversi all’elenco dei beneficiari del cinque per mille per l’anno 2020 devono inoltrare la domanda[1] in via telematica, direttamente[2] o tramite un intermediario entro il 7 maggio. Requisiti: Possono inoltrare la richiesta le associazioni sportive dilettantistiche che abbiano uno statuto conforme alle indicazioni[3] previste dalle disposizioni per l’attività sportiva

ASSEMBLEE IN VIDEO-CONFERENZA ANCHE PER LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE

Grazie a un emendamento approvato nel procedimento di conversione in legge del cosiddetto Decreto Cura-Italia[1] le associazioni sportive trovano finalmente le certezze che mancavano in merito ai termini di approvazione del rendiconto o del bilancio 2019 e alla possibilità di tenere le proprie assemblee in videoconferenza. Nel testo originario del decreto infatti la disciplina sul

UNA PROPOSTA PER RISOLVERE IL PROBLEMA DEL RIMBORSO DELLE QUOTE PER LA PARTECIPAZIONE A CORSI SPORTIVI SOSPESI DURANTE L’EPIDEMIA DI CORONA-VIRUS

L’attuale periodo di emergenza pone a tutti il problema di gestire i contratti e i rapporti con i terzi per i quali erano state concordate all’origine delle condizioni che ovviamente non potevano tenere conto dell’evento eccezionale rappresentato dalla pandemia. Per le associazioni e società sportive dilettantistiche una delle principali questioni da affrontare è quella relativa