RIQUALIFICAZIONE ATTI E IMPOSTA DI REGISTRO – LA LEGGE DI BILANCIO 2019 METTE LA PAROLA FINE

La legge di Bilancio 2019 afferma definitivamente che non poteva essere riqualificato in atto di cessione di azienda l’atto di cessione della totalità della quota di partecipazione in società. La norma, già introdotta nel 2018, è stata dichiarata di interpretazione autentica e quindi risulta applicabile anche agli atti antecedenti al 1 gennaio 2018

LE NOVITÀ CONTENUTE NELLA LEGGE DI BILANCIO

Il 30 dicembre scorso è stata approvata la legge di bilancio per l’anno 2019. In questo intervento ci occupiamo esclusivamente delle disposizioni che incidono sugli obblighi tributari prescindendo dagli altri aspetti che hanno maggiormente attratto l’opinione pubblica (pensioni a quota 100 o reddito di cittadinanza). Di seguito forniamo un elenco con poche spiegazioni per ciascuna

RIQUALIFICAZIONE ATTI E IMPOSTA DI REGISTRO – IL PUNTO DELLA SITUAZIONE DOPO L’APPROVAZIONE DELLA LEGGE DI BILANCIO 2018 E LA PRIMA GIURISPRUDENZA

Negli ultimi tempi si è avuta una importante evoluzione in merito alla fattispecie correlata agli atti di cessione di quote che, ai fini dell’imposta di registro, vengono riqualificati in cessioni di azienda con applicazione di imposta proporzionale anziché di imposta fissa. Ricordiamo che fino al 31/12/2017 erano state elaborate due diverse interpretazioni della norma contenuta